borracce in acciaio inox

Hai bisogno di acquistare borracce in acciaio inox, ma non sai a quale negozio rivolgerti?

Questi prodotti sono ormai molto richiesti; per questa ragione moltissimi negozi, sia fisici che online, hanno deciso di inserirli nei loro cataloghi di vendita.

Attenzione però, non sono tutti di alta qualità. Ma come fare a riconoscere i migliori?

L’unico modo è fare acquisti in modo consapevole e comprare solo in negozi professionali, che abbiano tra i loro scaffali borracce fabbricate con materiali certificati e brevettati.

L’azienda Spice è sicuramente tra questi. Una realtà giovane e dinamica, che punta tutto sull’attenzione al cliente e sull’ecosostenibilità.

Vengono infatti investite molte risorse nella ricerca e nello sviluppo di prodotti ecologici e biodegradabili.

Le consegne sono veloci ed affidabili ed è anche attivo un servizio clienti che in 48 sostituisce, direttamente a casa nostra, la borraccia con cui abbiamo avuto problemi, con una nuova di zecca.

Altro punto di forza dell’azienda Spice è il prezzo dei loro prodotti: avendo costituito una rete di importazione diretta con vendita diretta al consumatore, è stato possibile abbattere i costi ed avere quindi alta qualità al giusto prezzo.

Ma andiamo a scoprire tutte le diverse tipologie di borracce in acciaio inox disponibili sul sito dell’azienda Spice e quali sono le ragioni per cui vale la pena acquistarle.

Borracce in acciaio inox: tutti i prodotti disponibili su Spice

Sul sito dell’azienda Spice sono disponibili diverse tipologie di borracce in acciaio inox.

Prima di tutto possiamo scegliere il colore che più ci piace: dal verde prato al nero, dal rosso all’azzurro.

Poi sono disponibili due diverse misure: quella più piccola da 500 ml (al costo di 12,90 euro) e quella più grande da 750 ml (al costo di 14,90 euro).

Ma qualsiasi modello si scelga è bene sapere che sono tutti fabbricati con acciaio inox 18/8, prive di BPA e Ftalati. Inoltre, grazie allo speciale materiale anti-graffio con cui sono costruiste, non si rovineranno nel tempo.

Sono ottime sia per l’inverno che per l’estate. Mantengono il freddo per almeno 24 ore e il caldo per almeno 12 ore.

È possibile acquistare anche un set di borracce, sia della stessa misura che di misure differenti, sia da 4 che da 25 pezzi. Insomma una soluzione per ogni esigenza.

Perché scegliere le borracce in acciaio inox?

Comprare borracce in acciaio inox vuol dire scegliere di fare una scelta positiva su più livelli.

Prima di tutto la comodità: possiamo portarle al lavoro o in palestra senza paura che si perda liquido nella borsa.

Secondo poi, essendo completamente plastic free, rispettano l’ambiente e non inquinano con sostanze di scarto non riutilizzabili.

Infine sono un modo semplice e veloce per risparmiare. Avete mai pensato quanto spendiamo al giorno per le bottigliette di acqua? Bene, grazie alle borracce in acciaio inox non avremo più questi costi.

Dopo un piccolo investimento inziale, infatti, non avremo più nulla da spendere.

L’appuntamento con DA SEMPRE PIU’ DI PRIMA è per sabato 25 gennaio a Catania per un incontro tra cinema letteratura e legalità. A sostenere l’evento,  ideato da Antonio Chiaromonte, produttore cinematografico sono la fondazione La Città invisibile e l’Associazione Antimafia e Legalità. Il successo è stato annunciato con la messa a disposizione dei 300 biglietti per la rassegna.  A condurre l’evento Beppe Convertini affiancato da Alfia Milazzo. 

Mettere in evidenza l’aspetto della legalità attraverso tre strumenti così culturalmente importanti permette ai giovani, e non solo, di entrare in una realtà sociale molto importante.  Attraverso la divulgazione culturale e la presenza ad ogni livello delle istituzioni, la legalità riesce a riconquistare un ruolo centrale nella vita sociale di ciascuno. È proprio di ciò che non bisogna mai dimenticarsene. Per i giovani il futuro deve essere incentrato sulla corretta condotta nel rispetto delle regole vigenti. Per gli organi preposti a far sì che tutto ciò accada deve essere uno stimolo ad un lavoro sinergico sempre più intenso.

Chiaromonte afferma di “essere riuscito a coinvolgere molti personaggi televisivi e del giornalismo per lavorare tutti nella stessa direzione con attenzione ed interesse. Un progetto che ha affidato a ciascuno le sue competenze. La proiezione del film è un omaggio che possa servire a rendere migliore la vita rispetto a quella attuale.

La scelta del conduttore Beppe Convertini non è casuale ma indirizzata da una lunga amicizia, fatta di stima reciproca. Come sottolinea il presidente di CinemaSet Antonio Chiaromonte, che si dice soddisfatto di quest’intenso lavoro volto a potenziare il ruolo del cinema e della letteratura nell’ambito della legalità.

operator web

Riuscire ad avere successo su internet non è mai stato così importante.

Ormai è inevitabile approdare sul web se si vuole migliorare e portare la propria attività ad un livello superiore.

La rete è una fonte inesauribile di opportunità che aspettano solo di essere colte.

Un ottimo posizionamento sui motori di ricerca e un sito web professionale sono quindi fondamentali per vostro business.

Tuttavia non è affatto semplice riuscire ad imbrigliare internet per sfruttarlo a proprio vantaggio.

Bisogna conoscere la materia alla perfezione e riuscire a prevederne i mutamenti.

Non è sicuramente una cosa intuitiva e alla portata di tutti, per questo motivo si fa affidamento ad operator web competenti.

Operator web: posizionamento su Google e successo assicurato

Se siete alla ricerca di operator web validi e preparati, dovete assolutamente visitare Operatorwebseller.it.

Gli esperti di Operatorweb saranno al vostro servizio per migliorare la vostra presenza sui motori di ricerca, e far spiccare il volo al vostro brand.

Operatorweb è infatti una web agency specializzata in posizionamento SEO, e con le loro comprovate strategie riusciranno a farvi raggiungere tutti gli obiettivi che vi siete prefissati.

Gli operator web di quest’agenzia hanno diversi metodi per portarvi al successo.

Innanzitutto miglioreranno la vostra visibilità sul web grazie ad una pubblicità geolocalizzata direttamente su Google.

Si serviranno poi di testi scritti e ottimizzati in chiave SEO, costruiti in base a 5 parole chiave geolocallizzate, scelte direttamente da voi.

Se 5 parole vi sembrano poche, esiste anche la possibilità di utilizzarne 10, in modo da aumentare le vostre probabilità.

Infine potrete anche decidere di puntare su un solo prodotto, in modo che questi esperti di internet possano migliorarne il posizionamento sui motori di ricerca.

Sono tutte piccole accortezze che, se fatte con cognizione di causa e preparazione, vi porteranno sicuramente grandissime soddisfazioni.

operator web

Perché affidarsi ad Operatorweb

Mettere il futuro del proprio business nelle mani di operator web competenti è un investimento del quale non si può fare a meno.

I benefici che riceverete a seguito di un’ottima strategia su internet vi ripagheranno sicuramente, non solo in denaro ma in generale soddisfazione.

I vantaggi di un’ottima presenza online infatti, sono molti.

Ovviamente ci sarà un ritorno economico consistente, poiché una maggiore visibilità porta inevitabilmente nuovi clienti.

Il traffico sul vostro portale aumenterà considerevolmente, visto che centinaia di nuovi potenziali clienti saranno finalmente in grado di raggiungervi.

Questo vi porterà inoltre a stringere nuovi rapporti ed ottenere nuovi contatti, che saranno fondamentali per la vostra attività.

Ed infine il vostro brand avrà nuova vita grazie ad una visibilità che non avrebbe mai potuto raggiungere in altro modo.

E’ quindi inevitabile concludere dicendo che affidarsi alla competenza degli operator web che potrete trovare visitando operatorwebseller.it è la cosa migliore che possiate fare per il vostro business.

Il successo è assicurato e voi potrete godere dei frutti di quegli obiettivi che avete sempre voluto raggiungere.

Fonte foto: operatorweb.it

Una separazione che un po’ di malinconia ce la lascia, non che sia un divorzio incredibile come la prima scissione dei Pooh o altre celebri separazioni artistiche, però la “Scimmia” che tanto ci ha fatto divertire e che ha incessantemente accompagnato Francesco Gabbani fin dal suo exploit sanremese con il tormentone “Occidentali’s Karma”, peraltro vincitrice del Festival di Sanremo, sicuramente lascerà un bel ricordo.

I due sono stati protagonisti a Kiev (Ucraina) dell’Eurovision Song Contest, non fortunatissimo per Gabbani, classificatosi al sesto posto.

Filippo Ranaldi quindi, la “scimmia” di Francesco Gabbani, lascia dopo la sconfitta all’Eurovision Song Contest. Il coreografo lo ha annunciato su Facebook ringraziando l’amico Gabbani, e rimarcando quella che è stata una bellissima e simpaticissima collaborazione, e soprattutto redditizia per i due. Ecco le parole di Filippo Ranaldi:”È così che ti saluto amico mio, condividere il palco con te è stato in tutte le occasioni bellissimo. Sei una persona difficile da trovare e un grandissimo artista. Grazie di cuore davvero per tutto”.

Dopo l’inaspettato abbandono di Carlo Cracco a Masterchef Italia ci si chiedeva chi avrebbe affiancato i tre giudici Joe Bastianich, Bruno Barbieri e Antonio Cannavacciuolo. Oggi finalmente possiamo dare un volto al nostro quarto giudice. A prendere il posto di Cracco sarà Antonia Klugmann, triestina di nascita ma friulana d’adozione. Già sbarcata a MasterChef Italia come ospite nella finale della quinta edizione, sarà, inoltre, la prima giudice donna dello show di cucina per eccellenza.

Per Antonia la passione per la cucina è stato un colpo di fulmine arrivato quando frequentava giurisprudenza Milano, da li ha capito che doveva diventare Chef. Ha aperto il suo primo ristorante a soli 26 anni e nel frattempo è stata per due anni la chef del ristorante stellato Venissa. Il vero successo è arrivato nel 2014 quando ha aperto il ristorante L’argine di Vencò in provincia di Gorizia e già l’anno successivo ha conquistato la sua prima stella Michelin. Nel 2017 è stata anche eletta cuoca dell’anno dalla guida dei ristoranti d’Italia dell’Espresso. Insomma una chef che non perde tempo, determinata con un profondo amore per la qualità e soprattutto per gli ingredienti tradizionali.

Valter Isnardi è un contadino e viticoltore piemontese che ha deciso di fare marketing in un modo che al giorno d’oggi potremmo definire ormai antico. Aprendo l’elenco telefonico sceglie dei cognomi che più lo attirano e gli invia delle lettere, tutte scritte a mani per far conoscere il suo prodotto. 

Ha provato a scrivere a mano, circa dieci mila lettere ad altrettanti potenziali clienti, ma perché vi starete chiedendo. Valter utilizza tranquillamente la tecnologia: ha la sua pagina Facebook, utilizza whatsapp e tutte le modalità più tecnologiche per ordini e contatti con i clienti, ma ad un certo punto si è stancato e ha deciso di cambiare metodo. La comunicazione digitale purtroppo rende la comunicazione con il cliente estremamente fredda e molto simile a quella di tanti altri, poco personale, ma questa volta sarà diverso. Le sue lettere iniziano con “Salve, mi chiamo Isnardi Valter …ti ho mandato una decina di noci, se hai voglia di assaggiarle e ti piacciono te ne posso mandare un po’ a casa. Se vuoi chiamami

Sarà stata una buona idea? Valter ci assicura che nel lungo periodo lo sarà di certo!

La prima edizione di celebrity MasterChef è terminata e a vincere è stata proprio la presentatrice Roberta Capua. E’ arrivata in finale contro il cantante Nesli. Prima di arrivare a questo scontro sono stati eliminati Filippo Magnini e Marisa Passera, anche loro ad un passo dal traguardo. La Mistery Box è stata vinta da Nesli che si è conquistato direttamente il primo posto in finale e per gli altri tre c’è stata la prova successiva che ha vinto proprio Roberta Capua. Nonostante abbia fatto esplodere una cozza durante la preparazione con tanto di olio bollente in faccia dopo l’intervento del medico è riuscita a tornare sui fornelli. Entrambi hanno preparato dei menu di diverse portate molto interessanti. Hanno avuto successo i maltagliati di Nesli che però ha presentato un antipasto deludente. La Capua invece ha sorpreso con una catalana di astice agli agrumi.

Roberta Capua è stata una vera signora, si è sempre distinta in tv per uno stile pacato ed elegante forse per questo non la si vede di più in nessuna trasmissione, magari questa vittoria le permetterà di fare un rientro trionfale in qualche nuovo programma.

Piero Pelù e il suo nuovo amore hanno in comune l’amore per la musica. Gianna Fratta di 43 anni ha fatto perdere la testa al Diablo. La donna è una famosa direttrice d’orchestra pugliese, di Foggia precisamente, apprezzata in tutto il mondo. Pare si siano conosciuti al mare in Calabria questa estate anche se la notizia arriva sui tabloid in queste settimane a causa della riservatezza che Pelù ha verso la sua vita privata. La storia prosegue alla grande e seppur Pelù un soggetto rock fino al midollo, non manca mai nella platea dei concerti della donna.

Sarà lei la donna che porterà finalmente il Diablo verso il matrimonio? Come ben sappiamo, nonostante le tre figlie avute dalle due relazioni, Greta e Linda da Rossella, compagna di sempre, e Zoe dalla sua seconda fidanzata Antonella, Piero non ha mai voluto percorrere questa strada e convolare a nozze. Insomma Pelù ha trovato la sua nuova “Regina di cuori”.

Il giornale Diva e Donna ha pubblicato delle foto che ritraggono Virginia Raffaele senza trucco. Vi starete chiedendo qual’è la novità.

L’articolo parlava proprio di aver “sorpreso” senza trucco una Virginia Raffaele segnata anche da rughe innaturali per una donna della sua età e un pancino sospetto. Una gaffe più clamorosa di questa non credo ci sia stata. Il suo ufficio stampa ha subito dichiarato che la povera donna nella foto non è la Raffaele. Anche la stessa Virginia ha scritto su Facebook: “Ragazzi, mi duole deludervi, ma stavolta i paparazzi hanno sbagliato mira. Non sono io la donna ritratta nella fotografia, e mi dispiace per la signora che è stata coinvolta inconsapevolmente in questo affare di stato”.

Insomma povera la signora ripresa nelle foto che non ha fatto nulla di male se non avere lo stesso taglio di capelli della Raffaele. Sarebbe opportuno, per il giornale Diva e Donna, contattare la signora diventata famosa inconsapevolmente e magari scusarsi con lei, non credete?

L’ultima diretta dell’Isola dei Famosi è stata una puntata di rivalsa per Raz Degan. Il naufrago, durante la settimana la settimana si è allontanato totalmente dai suoi colleghi, molti dei quali lo hanno trattato molto male mentre altri hanno cercato di comprenderlo avvicinandosi a lui. Durante queste settimane si è ben capito che Raz Degan avrà pur un carattere difficile ma niente più degli altri, è che probabilmente non è lui la mela marcia. Ormai è ampliamente apprezzato dal pubblico, infatti, nei vari collegamenti è stato applaudito e sostenuto molto dai suoi fan.

In studio c’era Paola Barale, la sua ex compagna, che ha potuto raccontare di lui vari pregi: “E’ indomabile, una persona meravigliosa. Se entri nel suo mondo ti porta in posti splendidi.” Quando Raz ha potuto vedere e parlare con Paola Barale è stato felicissimo e ha sorriso per tutto il collegamento. La Barale gli ha detto “Sei un bono della madonna, quest’isola ti fa benissimo però ti vedo sorridere poco ti vedo un po’ cupo, ti conosco, lo so quando sei sereno”.

Le sorprese per Degan non finiscono qui, dopo varie peripezie sulla prova leader è riuscito a vincerla e ha avuto quindi il potere di mandare al televoto contro Simone Susinna, Moreno che era pari merito con Nancy e ha potuto scegliere un terzo nominato che è stata Giulia Calcaterra.